La stampa cattolica e l’antisemitismo

La stampa cattolica e l’antisemitismo

L’antisemitismo non è un fenomeno autonomo che cresce e alza la testa all’improvviso, non è un mero fatto sociale. L’antisemitismo non è neppure la conseguenza necessaria di un secolare odio cristiano contro gli ebrei. È (anche) un fenomeno sociale la cui...
Il Rapporto Chruscev, ma quanti bei nomi…

Il Rapporto Chruscev, ma quanti bei nomi…

Fu un fulmine, ma non a ciel sereno. Nel 1956, quando il segretario generale del PCUS, erede (ed ex marionetta) del Padre dei popoli, denunciò i crimini di Stalin e annunciò il «disgelo», il cielo non aveva niente di sereno. C’era stata la guerra di Corea, vinta per...
Due moderni racconti antitotalitari

Due moderni racconti antitotalitari

Commento di Diego Gabutti Ritorno dall’URSS, il pamphlet del 1936 col quale André Gide metteva in guardia l’intellighenzia occidentale dagli ultracorpi stalinisti di cui paventava l’invasione, ha fondato un genere letterario: il memoir antitotalitario, erede diretto...
‘Gli scomparsi’ di Daniel Mendelsohn

‘Gli scomparsi’ di Daniel Mendelsohn

Un libro sulla Shoah che ha molto da insegnare: ‘Gli scomparsi’ Recensione di Ugo Volli I libri di narrativa e soprattutto la memorialistica intorno alla Shoah sono tantissimi. Qui voglio parlare di uno romanzo/saggio/memoria che mi ha colpito molto non...
Yehoshua Kenaz (1937-2020)

Yehoshua Kenaz (1937-2020)

Commento di Lara Crinò All’inizio del suo romanzo più famoso, Non temere e non sperare (1986) lo scrittore israeliano Yehoshua Kenaz, scomparso a 83 anni dopo aver contratto il coronavirus, scrive: «Una voce interiore mi diceva che ci sarebbero state prove difficili e...