Menu

Medio Oriente instabile, la sfida dell'Europa

Medio Oriente instabile, la sfida dell'Europa

Mercoledì 5 novembre, alle ore 15.00, presso la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia (Sala Natali - Via IV Novembre 149, Roma) si terrà la tavola rotonda promossa dalla Fondazione Magna Carta intitolata "Medio Oriente instabile: la sfida dell'Europa".

Dopo il saluto di Gaetano Quagliariello, Presidente della Fondazione Magna Carta, si apriranno i lavori della tavola rotonda.

Intervengono:

Michele Groppi, Esperto in studi sul Terrorismo Titolo della relazione: Il ruolo ed il rischio dell’ideologia Jihadista sciita in Europa

Giulio Terzi Sant’Agata, già Ministro degli Affari Esteri Titolo della relazione: Il Conflitto tra Sunniti e Sciiti in un Medio Oriente instabile

Enrico Vandini, Presidente di We Are ONLUS Titolo della relazione: L’Esperienza ONLUS in Siria e ruolo iraniano nel conflitto

Gianni Vernetti, già Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri Titolo della relazione: Una doppia sfida per l’Occidente: come contrastare ISIS in Iraq e Syria e l’Asse Iran-Assad

Alle ore 17, interverranno

Pierferdinando Casini, Presidente della Commissione Affari Esteri, Senato della Repubblica,

Lorenzo Cesa, Membro della Commissione Affari Esteri, Parlamento Europeo,

Fabrizio Cicchitto, Presidente della Commissione Affari Esteri, Camera dei deputati.

L'evento fa seguito alla tavola rotonda che si è svolta il 9 dicembre 2013 presso la Sala della Mercede alla Camera dei Deputati, dal titolo

"Un nuovo Iran? Cosa si nasconde dietro la 'charm diplomacy' iraniana".

(FCM)

Ultima modifica ilGiovedì, 30 Ottobre 2014 11:50

Informazioni aggiuntive

  • Luogo: Presso la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia (Sala Natali - Via IV Novembre 149, Roma)
  • Data: Mercoledì 5 novembre
  • Info:

    Vi ricordiamo che per partecipare all'evento è richiesto inviare mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per confermare la propria presenza.

Torna in alto