×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 100
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 99
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 104
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 107
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 111
Menu

Resoconto dell'inaugurazione della Villa Contarini - Giovanelli - Venier di Vò

La presenza di una delegazione di EDIPI all'evento era d'obbligo.Non solo avevamo avuto l'invito del Sindaco ma eravamo spinti da un vero interesse per l'esito del restauro iniziato un anno prima ma partito, come progetto, nel 2004 (vedi Galleria Fotografica 2004 di www.edipi.net).Come chiesa locale ci siamo coinvolti fin dall'inizio per due cose:per primo la riconferma del sindaco nelle sucessive elezioni, ben sapendo che il cambio della giunta avrebbe soprasseduto all'impegno preso e per secondo la copertura economica, inizialmente garantita dalla Regione Veneto per 2 milioni di Euro, ma che sarebbe dovuta arrivare a 5 milioni per completare l'opera di…
Leggi tutto...

Comunicato Stampa - Edipi alla Rassegna di cinema Israeliano a Padova

La sezione padovana di EDIPI ha salutato con grande favore questa III Rassegna del cinema Israeliano che inizierà il 3 settembre e che continuerà anche in ottobre.Rappresenta un'occasione stimolante in quanto si potranno contattare israeliani presenti a Padova, membri della locale comunità ebraica e varie persone interessate alla realtà di Israele.Quest'anno la rassegna si intitola semplicemente "CINEMA ISRAELIANO".La prima serata di lunedì 3 settembre è dedicata alla proiezione di cortometraggi di animazione realizzati dagli allievi della prestigiosa Accademia d'Arte e Design Bezalel di Gerusalemme. Fondata nel 2006 dall'artista Boris Schatz come "Scuola Bezalel di Arti e Mestieri", l'accademia si è…

News letter da Beit Netanel - Luglio 2012

Cari amici,Gloria a Dio che continua ad aprirci le porte del Cielo e ad elargirel'abbondanza del suo buon tesoro, per dare alla nostra terra la pioggia altempo giusto, e per benedire tutta l'opera delle nostre mani. (Deut. 28:12)E' sempre un'emozione per me poter condividere cio' che Dio sta operandonella mia vita e nel mio ministero. Il mese scorso Irit, mia nipote, e'venuta al Signore. Ora vuole addirittura andare alla Suola Biblica peracquistare maggiore conoscenza della Parola di Dio. Irit ha aperto la suacasa al pastore Asher e a 15 non credenti e io stessa andro' a casa sua aportare la…
Leggi tutto...

Comunicazione del presidente:EDIPI nei primi sei mesi di attività 2012

Il primo semestre di attività di EDIPI ha confermato i progressi e la crescita sia numerica che di spessore spirituale dei nuovi soci.Questa tendenza si era notata già al ritorno del ns. X Raduno Nazionale 2011 di Gerusalemme.La "Famiglia" di EDIPI ha raggiunto quasi le cinquanta unità e penso sia giunto il momento di strutturarci in chiave regionale o multiregionale, soprattutto valutando la specificità delle comunità ebraiche presenti nel territorio italiano, con cui desideriamo relazionare.Un doveroso riconoscimento deve esser dato al pastore Alfonso Marchetta che assieme alla pastora Nazzarena Condemi ha organizzato nel mese di giugno a Messina il II…
Leggi tutto...

Resoconto Conferenza di Budapest - Luglio 2012

Nell'incantevole cornice danubiana attorno all'isola Margherita a Budapest si è svolto la conferenza internazionale su Israele.Chiamata di Mezzanotte ungherese ha organizzato efficacemente e con molto coraggio questo evento su una nave fluviale della capienza di oltre 220 partecipanti comodamente sistemati attorno ad ampi tavoli congressuali.Anche se distratti dal meraviglioso panorama della capitale magiara che mostrava perfettamente restaurati il Parlamento, il Palazzo Reale, il Bastione dei Pescatori oltre ad altre pregevoli edifici architettonici, i due messaggi profetici di Norberth Lieth hanno catturato l'attenzione del competente auditorio.La presenza ungherese era ovviamente maggioritaria con una quarantina di ospiti stranieri provenienti dall'Austria, Germania, Svizzera,…
Leggi tutto...

Corso base low cost di lingua ebraica a Palermo

Palermo, 11 luglio 2012 - Sono aperte le iscrizioni al Corso base dilingua ebraica moderna organizzato dalle Edizioni La Zisa e dallaComunità ebraica di Palermo. Il corso, destinato ad un numero massimo di10 partecipanti, sarà tenuto da un insegnate di madrelingua ebraica epartirà dal mese di settembre. Strutturato in 10 incontri (uno asettimana), avrà un costo complessivo di euro 120. A richiesta verràrilasciato un attestato di frequenza. Le lezioni si terranno dimercoledì alle ore 18 presso i locali della casa editrice in viaLungarini 60, a Palermo (la segreteria è aperta dal lunedì al venerdìdalle 9 alle 13).(Calendario delle lezioni: 26…

News Letter Ministerio El Vino Nuevo

Shalom! Per noi è una gioia poterti parlare attraverso questa piccola lettera, con la quale preghiamo che tu sia ricoperto di benedizioni nel nome di Yeshua, il Messia di Israele. Sappiamo che Dio ha posto nel tuo cuore un amore speciale per il popolo ebraico, la Bibbia dice: “benedirò quelli che ti benediranno”. Ciò è molto importante in questi tempi profetici, dove l’antisemitismo e l’odio verso Israele è promosso attraverso i mezzi di comunicazione. La nostra Keilah (congregazione) a Tel Aviv continua ad avanzare e ad estendersi per compiere la parola “tutto Israele sarà salvato” (Romani 11:26). Abbiamo fondado una…
Leggi tutto...

Funesto moralismo di letterati ignoranti

A commento di un importante articolo di Dror Eydar avevo scritto: «Non bisognerebbe lasciare a letterati, filosofi, artisti e moralisti di tutti i tipi il compito di difendere la posizione d'Israele: è assolumente necessario che dell'argomento storico-giuridico dello Stato d'Israele s'impadronisca un corpo di intellettuali che si proponga di diffonderlo e sostenerlo in tutte le sedi, ribaltando alla radice le accuse di illegalità, come richiede la verità storico-giuridica». Chiedo scusa per l'autocitazione, ma mi sembra necessaria per far notare con un esempio attualissimo quanto sia necessario, anzi moralmente doveroso, chiudere la bocca a certi letterati moralisti che per il fatto…

Territori inoccupati: Chi è legale in Giudea e Samaria?

di Dror Eydar La più importante notizia della settimana, forse dell'anno è praticamente inosservata, poco notata dai media. Eppure! Si tratta di un rapporto redato dal Comitato incaricato di esaminare lo stato delle costruzioni in Giudea e Samaria, presieduto dall'ex giudice della Corte Suprema d'Israele Edmond Levi. Il rapporto va al centro del conflitto arabo-israeliano. Si può dire che il governo ha ricevuto il permesso di gettare il rapporto del Procuratore Talia Sasson sugli insediamenti nella pattumiera della storia. Perché il rapporto Levi conclude che Israele ha tutto il diritto di insediare ebrei in Giudea e Samaria, e non è…

IL RINASCIMENTO EBRAICO DELLA PUGLIA di Francesco Lotoro

Il popolo ebraico arrivò nell’I–tal–yà (in ebraico Terra della rugiadadivina) da popolo libero durante la Roma repubblicana e da popoloschiavo durante la Roma imperiale, dopo la distruzione del SecondoTempio di Gerusalemme.Gli ebrei sono entrati dal più importante varco d’ingresso dell’Oriente in Occidente ossia la Apulia, la terra senza porte come ci ricorda la sua radice greca (Apyle, alfa privativo+ pyle, porta).Da Sannicandro Garganico a Otranto la Puglia ha da sempre una spina dorsale ebraica.La storia antica riporta di Rabbi Akivà che salpa da Brindisi e concepisce una importante norma halachica sul viaggio in nave durante Shabbat; di una importante accademia…
Leggi tutto...

Resoconto "All'origine dell'odio antigiudaico" - Torino 23 giugno 2012

Sabato 23 giugno a Torino si è svolto l'evento "Alle origini dell'odio antigiudaico" organizzato dalle Associazioni culturali "Giacomo Grosso" e Centro del Libro Cristiano, patrocinato da EDIPI. La relazione del prof. M. Cicchese, improntata sul tema "La suberbia dei gentili" tratta dal libro medesimo è stata alquanto interessante e coinvolgente, calamitando l'attenzione dei molti partecipanti, credenti e non, oltre ad una cospicua rappresentanza della comunità ebraica torinese. La veridicità ed attualità dell'argomento trattato hanno messo in evidenza la disinformazione riguardo alle origini ebraiche della fede cristiana e che ha generato l'antisemitismo e l'antisionismo all'interno della chiesa stessa. Anche l'analisi nell'ambito…
Leggi tutto...

Resoconto II Convegno Edipi Sicilia a Messina

Siamo lieti delle benedizioni che Dio ci ha largito in occasione della Conferenza che si è svolta a Messina presso la Chiesa Evangelica Pentecostale di Via Arena primo.Il pastore Daniele Gemelli , un anziano del Gruppo delle chiese di Messina condotte dal fratello Cannavo' (circa 10 chiese con 2500 fedeli ) ha iniziato la riunione.Il gruppo di lode ci ha portato in preghiera e ,di seguito, il Pastore Marchetta ha presentato le finalità e l' attività di Edipi nell' informare le chiese sulla necessità di conoscere le profezie bibliche riguardo ad Israele, molte adempiute ( tra cui la proclamazione dello…
Leggi tutto...

Resoconto conferenza su "Le radici ebraiche della fede cristiana" a Piove di Sacco

Il 13 giugno si è conclusa la serie di conferenza relativa al convegno RELIGIONI A CONFRONTO - CONOSCERE PER CAPIRE organizzato dall'associazione Culturale di Piove Tricolore con il patrocinio del comune di Piove di Sacco.Il programma prevedeva il 23 maggio la relazione dell'imam Layachi Kamel sul tema "Essere un musulmano oggi" seguita il 30 maggio dalla relazione della dott.ssa Elide Siviero sul tema "Essere un cristiano cattolico oggi". Di particolare interesse è stato l'atteso incontro del 6 giugno in cui il pastore evangelico Ivan Basana ha illustrato con molti riferimenti storici "Le radici ebraiche della fede cristiana" e infine il…
Leggi tutto...

Tutte le omissioni di Sergio Romano di Ugo Volli

Cari amici, avete presente la cartina dell'Europa fra il 1919 e il '36? Forse no, ma potete guardarla qui (http://www.tntvillage.scambioetico.org/?act=showrelease&id=156445), se vi interessa: L'Italia aveva l'Istria e un pezzo di Dalmazia, la Francia la Saar, la Polonia comprendeva un bel pezzo dell'attuale Russia e Ucraina, su cui c'era anche un po' di Cecoslovacchia. La Germania aveva perso un pezzo di territorio a favore della Francia, ma teneva quella che oggi è Polonia occidentale e addirittura l'enclave che oggi è Russia, intorno a Kaliningrad (allora Koenigsberg)? Giusto, sbagliato? Difficile dire, le città istriane erano italiane da sempre, A Koenigsberg erano nati…

Sostenere Israele è un gesto d'amore per la vita di Magdi Cristiano Allam

Nella mia vita ho fatto lo studente, il centralinista, il cameriere, il portiere d'albergo, il traduttore, il giornalista, lo scrittore, il politico e, per la prima volta, debutterò oggi in Israele come autore di un testo poetico composto in fantasia lirica dal maestro Nili Harpaz. Si tratta di "A Davide", la dedica che feci al più piccolo dei miei tre figli nato nel 2007, nel libro "Grazie Gesù" pubblicato nel 2008 dopo la mia conversione dall'islam al cattolicesimo. Davide e Israele hanno in comune l'amore per la vita. Entrambi sono riusciti a sconfiggere la minaccia della morte perpetrata da un…

News letter da Amzi 1 Giugno 2012

Mail di preghiera e informazione della amzi associazione per la testimonianza messianica in Israele amzi, 1 giugno 20121. Una giornata regalata2. Vicina „ritrovata“3. Giovani adulti impegnati4. „Ebrei e Cristiani sono inferiori“5. Link della settimana / appuntamenti / tagliando d’ordine 1. Una giornata regalataRachel Netanel, Beth Netanel, GerusalemmeUna comitiva di Svizzeri, che soggiornava a Tiberiade, mi ha invitato peruna presentazione. Così mio marito Gilad ed io ci siamo messi in viaggioverso nord. Giunti al Lago di Genezareth, ci siamo resi conto chel’appuntamento era stato fissato per il giorno successivo, per cui ci siamogoduti una giornata libera, abbiamo fatto un giro per…

News letter da Amzi 24 Maggio 2012

Mail di preghiera e informazione della amzi associazione per la testimonianza messianica in Israele1. Il vostro Dio è un uomo straordinario2. Cerchiamo collaboratori3. Figli nonostante tutto4. Ritorno di I.5. Immigrazione negata 1. Il vostro Dio è un uomo straordinarioAndy Ball, Bibelshop, Tel AvivDurante una delle nostre azioni evangelistiche, un Israeliano ci è venutoincontro dopo averci osservato per qualche tempo da lontano. Aveva notatoche non ci limitavamo a distribuire del cibo ma che ci interessavamopersonalmente dei rifugiati, parlavamo con loro e dimostravamo bontà neiloro confronti. „So chi siete. Distribuite letteratura cristiana“, haosservato senza tono critico. „Il vostro Gesù deve essere pieno…

Resoconto della partecipazione di EDIPI al Keren Hayesod - Milano 2012

Col il motto "Voi siete parte di noi noi siamo parte di voi" si è aperta la Campagna di Raccolta 2012 del Keren Hayesod nella sala riunioni della Borsa di Milano.La partecipazione è stata numerosa tra cui una delegazione di EDIPI presente per sostenere le iniziative collegate all'Aliyah (il ritorno del popolo ebraico nella sua terra di Israele).Con l'alto patrocinio di S.E. Naor Gilon, ambasciatore di Israele in Italia, sono iniziati i discorsi ufficiali che hanno coinvolto anche gli ospiti d'Onore Moodi Sandberg, già Ministro della Scienza e della Tecnologia di Israele e attuale presidente mondiale di Keren Hayesod e…
Leggi tutto...

News letter da Amzi 18 Maggio 2012

Mail di preghiera e informazione della amzi associazione per la testimonianza messianica in Israele.1. Acquisto del tetto2. Grande fame3. Grigliata comunitaria4. Impianto anti-incendio a pioggia per la scuola del Shabbath5. Vietati i contatti con giornalisti israeliani6. Link della settimana 1. Acquisto del tettoErez Soref, Israel College of the Bible, NetanjaVogliamo ringraziare Dio e i nostri amici per averci aiutato a firmare ilcontratto di acquisto per il tetto dell’edificio, di cui possediamo già duepiani, e di averci dato i mezzi per pagarlo. La via per arrivare a questotraguardo è stata lunga, ma in tutto il percorso abbiamo visto come Diodirige i…

Rifiutarsi di ricordare Monaco '72. All'Olimpiade di Londra vince la paura

Di Pierluigi Battista È evidente il motivo per cui il Cio si rifiuta di ricordare con un minuto di silenzio a Londra il massacro olimpico di Monaco '72: la paura. Il terrore di boicottaggi e rappresaglie solo per un minimo gesto di omaggio agli atleti israeliani uccisi quarant'anni fa da un commando di terroristi palestinesi. La preoccupazione di urtare la suscettibilità di chi non vuole riconoscere lo Stato di Israele e dunque non pensa che i morti ammazzati di Israele, uccisi in Germania nel mezzo di una competizione olimpica, debbano essere onorati. La paura, il terrore. Nessun'altra spiegazione plausibile. Un…