Menu

Bambini palestinesi e siriani curati gratis in Israele

Qualche notizia che difficilmente troverete sui mass-media internazionali Bambini palestinesi e siriani curati gratis in Israele, e il giornalista giordano che dice: Magari le galere arabe fossero come i penitenziari israeliani Un gruppo di medici israeliani che ha salvato migliaia di bambini cardiopatici sia palestinesi che di altri 57 paesi è stato insignito la scorsa settimana alle Nazioni Unite dell’UN Population Award per il salvataggio di giovani vite, in particolare nei paesi devastati dalla guerra e in via di sviluppo. “La nostra attività è internazionale, non politica e non religiosa” ha affermato Sion Houri, co-fondatore dell’organizzazione “Save a Child’s Heart”…
Leggi tutto...

Negoziati indiretti" tra Hamas e Israele

ROMA – Da qualche giorno proseguirebbero negoziati indiretti tra i leader di Hamas e del governo israeliano, mediati dal Qatar e dall’Egitto, per trovare una soluzione alla crisi di Gaza. A confermarlo all’agenzia di stampa cinese ‘Xinhua’, l’Inviato speciale delle Nazioni Unite per Gaza, il qatarino Muhammad al-Amadi, il quale ha aggiunto che “gli Stati Uniti sono al corrente” dei negoziati. La notizia circolava sulla stampa mediorientale già da qualche giorno in modo ufficioso. I colloqui punterebbero a porre fine al blocco commerciale imposto da Israele su Gaza nel 2007 e all’implementazione di un cessate il fuoco. Da fine marzo,…
Leggi tutto...

Revive Israel :Sana Tensione Tra i Leaders | Cosa Arriva Prima Del Risveglio

Sana Tensione Tra i Leaders In ogni gruppo dirigente c'è sempre un livello di tensione. Tutti noi abbiamo doni, passioni e modi diversi con cui pensiamo che le cose dovrebbero essere fatte. Eppure Dio ci ha progettati in questo modo per crescere nell'amore e nell'umiltà (Ef 4: 2). Naturalmente, questo è vero per un gruppo di 5 membri del ministero, secondo Efesini 4:11. Ecco come potrebbe sembrare una conversazione semplificata tra i cinque ministri che lavorano insieme per guidare un ministero : Apostolo: "Ci siamo riuniti per la nostra visione mensile e per l'incontro di pianificazione, voglio sentire cosa c'è…
Leggi tutto...

I numeri dell'economia israeliana

Breaking News, di Vito Anav L'Istituto Centrale di Statistica ha pubblicato i dati economici relativi al Primo Trimestre 2018. Dallo studio risulta che il Prodotto Interno Lordo (PIL) israeliano cresce al ritmo del 4,5% , su base annua , per il secondo trimestre consecutivo. I dati del quarto trimestre 2017 e del P.T. 2018 confermano e migliorano i dati pubblicati nel terzo trimestre 2017 in cui il PIL era cresciuto, su base annua, del 4,3% . Il Ministro del Tesoro Kachlon ha dichiarato che non e` irraggiungibile il tasso di crescita annuo del PIL al 5%. Continua a leggere articolo…

Hasbarà

Con questo articolo a nome di Progetto Dreyfus, accogliamo il prof. Ugo Volli come contributore stabile della nostra redazione. Un sincero augurio di buon lavoro da parte mia e da tutti coloro che hanno avuto modo di apprezzare il suo importante lavoro di divulgazione in questi anni. Sono sicuro che i nostri lettori apprezzeranno la nostra instancabile ricerca per trovare nuove e interessanti voci che possano rappresentare i valori di cui ci facciamo portatori. Benvenuto prof. Volli! Alex Zarfati, presidente di Progetto Dreyfus Hasbarà. Fare (contro)informazione su Israele, o come si usa dire in ebraico “hasbarà” è necessario: la sproporzione…

Il consulente legale di ECI Andrew Tucker a Gerusalemme - Comunicato stampa

Il consulente legale di ECI Andrew Tucker a Gerusalemme - È tempo di esporre come le leggi internazionali vengano manipolate per delegittimare lo stato di Israele Gerusalemme, 14 giugno 2018 – In una conferenza stampa a Gerusalemme, il 7 giugno scorso, il consulente legale di ECI *Andrew Tucker* ha presentato un nuovo libro “Processo ad Israele” (Israel on trial). L’evento è stato organizzato dal Menachim Begin Heritage, dalla ONG Monitor, dalla Coalizione Europea per Israele e dall’Iniziativa per la Cooperazione Internazionale dell’Aia (/thinc./). Nella conferenza, Andrew Tucker, col coautore Matthijs de Blois, ha presentato il caso giuridico di Israele dal…
Leggi tutto...

La lotta al terrorismo arabo palestinese e le mozioni dell'Onu

Breaking News, a cura di Vito Anav Migliorano le condizione di Shuva Malka , la diciottenne accoltellata ad Afula due giorni fa da un terrorista , Nur Shinan , 20 anni , di Jenin. Il Tribunale ha prolungato il fermo del terrorista per altri 7 giorni . Il portavoce dell'ospedale Ha-Emek , dove e` ricoverata la ragazza definisce oggi le sue condizioni mediogravi ma stabili. Lo Shabak ( Servizi di Sicurezza interna israeliani ) rende noto oggi che, sin dallo scorso mercoldi e` stato arrestato il terrorista che aveva ucciso alcuni giorni fa il soldato Rony Lubansky H.I.D. facendogli precipitare…
Leggi tutto...

Relazione convegno Edipi di Torino

Convegno regionale Edipi del Piemonte Torino 8 e 9 giugno 2018 - Chiesa Gospel House Venaria Reale (Torino). “LE FESTE EBRAICHE” In occasione della presentazione del libro “Sta scritto”’,ultimo lavoro del professor Marcello Cicchese redatto con Fulvio Canetti, Edipi ha colto l’opportunità di presentare l’evento all’interno di un convegno regionale in Piemonte presso la Chiesa Gospel House di Venaria Reale (To) l’ 8 e 9 giugno 2018. Il programma come sempre ha presentato relatori di grande livello e conosciuti da Edipi. In primis il prof.Marc Surey ,ebreo messianico intervenuto da Londra, la dottoressa e socia Edipi Rossella Genovese e il…
Leggi tutto...

Bds in Europa: Valencia adotta il boicottaggio in stile nazista

Seguendo altre città in Norvegia, Islanda, Inghilterra Era già successo. Aveva iniziato il Consiglio comunale di Trondheim, la seconda città norvegese, che aveva approvato una mozione che chiede ai residenti di boicottare personalmente i beni israeliani. Poi la decisione della capitale dell’Islanda, Reykjavík, che ha adottato una mozione per boicottare i prodotti israeliani. E’ lo “Zionistfrei”, sono le città europee che, simbolicamente almeno all’inizio, annunciano l’ado - zione del boicottaggio delle merci israeliane. E’ un fenomeno importante anche in Inghilterra, dove alcuni consigli comunali sono stati assolti da un tribunale dall’accusa di antisemitismo dopo aver imposto boicottaggi su merci israeliane.…
Leggi tutto...

Breaking News da Israele

La nuova rubrica di Vito Anav Da oggi esordisce su IC una nuova rubrica a cura di Vito Anav dal titolo "Breaking News", una agenzia stampa, che riporta le ultime notizie in arrivo da Israele, con particolare attenzione a quelle che quotidiani e televisioni italiane non riprendono.Vito Anav, da Gerusalemme, svolge un servizio di informazione in presa diretta riprendendo le ultime notizie da diverse radio, tra cui radio Tzahal, dalla Knesset, dai ministeri e da altre fonti israeliane. Durante la riunione di Gabinetto ieri, ed in una successiva intervista alla Radio Israeliana ( Reshet Beit) oggi , il Ministro dei…
Leggi tutto...

News letter da Amzi 28. maggio 2018

Mail di preghiera e informazione della amzi associazione per la testimonianza messianica a Israele amzi, 28. maggio 2018 1. Preghiera per la città di Arad 2. Dio ha promesso-o no? 3. Se non ci fossero state tutte le preghiere... 4.Link settimanale/Appuntamenti/ formulari d’ordine 1. Preghiera per la città di Arad Pastore Sambursky Hleb e Sadovsky Veniamin, Israel Chai Una grande richiesta di preghiera per la città di Arad in Israele. Questa città è uno dei centri religiosi degli ebrei ortodossi nel sud di Israele. C'è una forte resistenza che arriva fino alla persecuzione dei cristiani. Alcuni pastori non resistono e…
Leggi tutto...

Morta Wanda Lattes, decana giornalista

Dal presidente Edipi e consorte insieme allo staff di Edipi esprimiamo le nostre più sentite condoglianze a Fiamma Nirenstein e famiglia. E' deceduta nella sua casa di Campo di Marte. Aveva iniziato nel 1949 al Nuovo Corriere di SIMONA POLI E' scomparsa stasera 2 giugno nella sua casa del quartiere di Campo di Marte la giornalista Wanda Lattes, nata a Firenze il 24 maggio 1922 da una famiglia di antiquari che aveva un negozio sul Ponte Vecchio. Il padre aveva combattuto sul fronte della Prima guerra mondiale. Nel 1938 le leggi razziali la colpiscono mentre frequenta le scuole superiori ma…
Leggi tutto...

Israele 70 anni: buon compleanno!

Cinque video che raccontano la storia dello Stato ebraico IC celebra il 70° anniversario della nascita dello Stato di Israele, un Paese giovane e vivace che vuole vivere nonostante l'odio di chi ne vorrebbe la scomparsa. Ecco alcuni video che raccontano i primi 70 anni di Israele, a cura di Giorgio Pavoncello: Israele, 70 anni di successi continua a leggere su IC
Leggi tutto...

EC4I - La comunità internazionale condanna gli attacchi terroristici contro i civili israeliani Comunicato stampa

La comunità internazionale condanna gli attacchi terroristici contro i civili israeliani ECI: solo una politica forte di tolleranza zero può bloccare il terrorismo internazionale Bruxelles, 30 maggio 2018 – La comunità internazionale, dall'Alto Rappresentante della UE per la politica estera Federica Mogherini all'inviato dell'ONU a Gerusalemme Nikolay Mladenov, ha condannato la recente ondata di razzi e colpi di mortaio contro la popolazione israeliana nel sud del paese. In un tweet Mladenov ha detto di essere profondamente preoccupato per gli attacchi armati indiscriminati da parte dei militanti palestinesi di Gaza. Altri leader nel mondo hanno espresso la stessa preoccupazione. In una…
Leggi tutto...

"L’occidente perdona tutto ai palestinesi

La loro miseria è autoinflitta. Ma la colpa ricade sempre su Israele, scrive il New York Times Nel 1970, Israele istituì una zona industriale lungo il confine con la Striscia di Gaza (all’epoca, lo Stato ebraico entrò in possesso della Striscia, in conseguenza della Guerra dei sei giorni che deflagrò all’indomani dell’aggressione dell’Egitto di Nasser, che fino al 1967 quel territorio possedeva, ndt), allo scopo di promuovere la cooperazione con la Striscia, creando posti di lavoro a favore dei palestinesi. E’ stata smantellata nel 2004 dopo innumerevoli attacchi terroristici, che hanno provocato 11 vittime fra gli israeliani”. Così Bret Stephens.…

L'attacco di Hamas contro Israele per immagini

Ecco una breve rassegna di video che aiutano a capire con chi ha a che fare Israele. Decine di missili sparati dai terroristi dalla Striscia di Gaza ieri hanno colpito Israele: https://www.youtube.com/watch?v=7EdUDruDscc Un colpo di mortaio ha colpito una scuola materna israeliana, per fortuna senza fare vittime: https://www.youtube.com/watch?v=9IuHrMqfKUY I terroristi hanno continuato a sparare missili: https://www.youtube.com/watch?v=xM33XJVugpc e colpi di mortaio: https://www.youtube.com/watch?v=9Av_sFpQK9k Continua a leggere su informazione corretta
Leggi tutto...

3° Incontro di Israeologia – 12 Maggio 2018

l terzo ed ultimo incontro del Corso di Israeologia, presieduto dal Past. Ivan Basana, Presidente di Evangelici d’Italia per Israele, si è aperto affrontando il tema “Israele fra il presente (attualità) e il futuro”, in quanto a distanza di due soli giorni dalla celebrazione del 70° anniversario dalla nascita dello suo Stato Israele si trova ad affrontare, per l’ennesima volta, un’emergenza difensiva dallo tsunami di migliaia di “palestinesi” che inneggiano alla “marcia del ritorno” nella “loro terra”. E pensare che Gaza fu ceduta nel 2005 da parte delle migliaia di ebrei che forzatamente lasciarono le loro case, con lacrime e…
Leggi tutto...

Gaza: massacro previsto e provocato a fini di propaganda contro Israele

Il quotidiano parigino Le Monde, nel quale la presenza ebraica è largamente rappresentata, soprattutto agli alti livelli giornalistici e manageriali, anche se è temperata da un certo spirito critico nei confronti dei comportamenti e delle scelte del governo israeliano di centrodestra, ha iniziato ieri il servizio di prima pagina dedicato agli scontri nel confine fra Gaza e Israele, in questo modo: «Le donne in prima linea. Tutti i venerdì, dal 30 marzo scorso, i palestinesi manifestano pacificamente alla frontiera di Israele con Gaza, per la marcia del grande ritorno». In cinque righe tipografiche si diffondono delle notizie verosimili ma anche…

Revive Israel Vittoria sul nemico

di Asher Intrater Una delle meravigliose grazie che riceviamo da Dio attraverso Gesù, insieme al perdono dei peccati, alla vita eterna e alla Shekinah, la presenza dello Spirito Santo, è il potere e l'autorità di guarire i malati e scacciare i demoni. Sebbene cacciare i demoni sia rappresentato dal mondo dello spettacolo come una sorta di rito strano, insidioso e oscuro, in realtà è un evento comune nelle vite dei veri seguaci di Yeshua, che deve essere accompagnato successivamente da un vero pentimento e dall'impegno per una vita pura e onorevole. Anche se è emozionante pensare alla capacità di cacciare…
Leggi tutto...

Che succede a Gaza - un dialoghetto

Cartoline da Eurabia, di Ugo Volli Ieri l’assalto guidato da Hamas alla barriera di sicurezza fra Israele e Gaza ha provocato una cinquantina di morti, tutti dalla parte degli assalitori, che si aggiungono ad altrettanti caduti nelle edizioni precedenti della stessa “grande marcia”, durante le settimane scorse. Il totale non è una cifra grande per la regione (solo i morti palestinesi nella guerra civile siriana sono decine di volte di più), ma richiede comunque unna riflessione e la risposta ad alcune domande, che certamente ci verranno fatte dai nostri conoscenti nei prossimi giorni e cui bisogna saper rispondere. Provo a…
Leggi tutto...