Menu
 Andie Hortai

Andie Hortai

URL del sito web:

Grande Serata di Apertura della Campagna 2017 del Keren Hayesod

Giovedì 2 marzo una delegazione di EDIPI accompagnata dal past. Ivan Basana e dalla moglie Andie (erano presenti anche Giovanni Giardino e Nazario Melchionda nella veste di fotografo) ha partecipato alla grande serata di apertura della campagna 2017 del Keren Hayesod Onlus.

Nella prestigiosa sala convegni dell'hotel Melià si è svolta la riunione con lo slogan "Sii fiero del tuo passato prendi parte al tuo futuro!" (f.1) e con la partecipazione dei più autorevoli rappresentanti della comunità ebraica milanese e dell'autorità dello stato di Israele in Italia. In primis il nuovo ambasciatore di Israele in Italia con cui il presidente Ivan Basana ha avuto un breve colloquio (f.2) per informarlo sugli scopi ed obbiettivi futuri della nostra associazione, in risposta abbiamo avuto l'invito di andare a Roma per lo Yom Ha Azmaut.

Anche il presidente della comunità ebraica di Milano, Milo Hasbani, (f.3) ha avuto parole di riconoscenza per quanto stiamo sviluppando. Di grande importanza l'incontro con il responsabile dell' El Al per il Centro Europa e Sud America dr. Yoav Weiss e Aurora Mirata, district manager per il nord-Italia (f.4), ancora memore dello stupendo (sono sue parole) Raduno EDIPI di Torino.

Questo incontro di Milano ha rappresentato l'occasione di incontrare vecchi amici: l'ex rappresentante di Keren di Padova (f.5) ora trasferitosi a Milano, Marco Paganoni (f.6) di Israele.net con cui collaboriamo e a cui abbiamo illustrato le iniziative di EDIPI (f.7), Yoram Ortona della comunità ebraica di Milano (f.8) con cui abbiamo condiviso un viaggio in Israele nel 2004.

La serata è stata quanto mai movimentata (f.9) anche perchè al centro dell'attenzione c'era il nuovo ambasciatore (f.10). Molto contento di vederci è stato anche l'ex presidente della comunità ebraica di Milano David Megnaghi (f.11), piacevolmente sorpreso della nostra fedeltà alla partecipazione di Keren Hayesod ogni anno. Per noi (Andie e Ivan Basana) (f.12) molte sono state le attestazioni di stima ed incoraggiamento, in particolare da parte di Eyal Mizrahi (f.13) presidente di ADI (Amici di Israele).

Con il canto degli inni nazionali di Israele e dell'Italia è iniziato il conviviale caratterizzato dallo slogan della serata: "Sii fiero del tuo passato e prendi parte al tuo futuro" (f.14). La sala gremita di oltre 400 persone (f.15) ha permesso di fare ulteriori conoscenze (f.16) arricchendo il nostro repertorio di pubbliche relazioni (f.17-18-19), fino a quando il presidente di Keren Hayesod, Andrea Jarach, (f.20) ha illustrato i contenuti e gli obbiettivi della serata.

L'uditorio ha seguito con attenzioe la relazione (f.21). Ha preso quindi la parola l'ambasciatore Ofer Sachs sottolineando i tre problemi che attualmente ha Israele: il controllo delle periferie delle grandi citta israeliane (f.22), la comunità araba (f.23) e gli ultraortodossi (f.24). Forte è stato comunque l'appello all'unità nei momenti difficili dello stato di Israele (f.25). Interessante anche l'intervento di Anna Scavizzo (f.26), vicesesindaco di Milano, che ricordando il gemellaggio della città con Tel Aviv, ha sottolineato la simbiosi che le accomina con tre parole ebraiche Shalom (pace), Atid (futuro) e Haim (vita).

Ospite della serata, giunto da Israele, è stato Yossi Vardi (f.27), imprenditore che da quasi 50 anni investe nel hi-tech israeliano. Nato a Tel Aviv, Vardi ha iniziato la sua carriera imprenditoriale nel 1969 all'età di 26 anni. Negli anni ha collaborato e lavorato anche per il governo israeliano, in particolare con i ministeri dello sviluppo e dell'energia. Quanto mai utile e foriero di sviluppi per EDIPI è stato inoltre l'incontro del presidente Ivan Basana con il direttore della Stampa, Maurizio Molinari; dopo aver fatto una dedica autografa sul suo ultimo libro della storia del "Moretto" (f.28), il presidente di EDIPI si è presentato come sionista cristiano, suscitando un grande interesse al direttore Molinari (f.29) che si è detto disponibile a fare un articolo su di noi.

A tale scopo gli è stato presentato Giovanni Giardino che essendo di Torino può facilitare i contatti. Il direttore della Stampa ha sviluppato la sua relazione sul quadro della geopolitica medio-orientale in merito all'attuale situazione di Israele (f.30). In chiusura di serata il responsabile internazionale di Keren Hayesod, Dani Viterbo e italiano, Andrea Jarach si sono congratulati con noi (f.31); anche Giovanni Giardino (f.32) ha voluto immortalarsi con l'ambasciatore Ofer Sachs!

Il presentatore della serata Jonathan Kashanian, avendo saputo che eravamo tra i pochi non ebrei presenti, sorpreso ha voluto alla fine conoscerci (f.33). Ricordiamo che Jonathan è nato a Ramat Gan nel 1981 ed è arrivato in Italia a 3 anni quando i suoi genitori si sono trasferiti a Milano. Nel 2004 vince la quinta edizione del Grande Fratello su Canale 5 raggiungendo la notorietà. Dopo la sua vittoria sul reality show Jonathan, grazie alla sua passione per la moda, diventa autore e presentatore del programma Modeland sul canale All Music. Nel breve colloqui che abbiamo avuto ci ha confidato che torna spesso a Tel Aviv ed è, pur nella sua eccentricità, un vero sionista che sostiene sempre Israele. A tarda sera ce ne siamo andati felici e contenti (f.34).

Corale Bambini al Corso di Israelologia a Ficarazzi

Si è concluso ieri, domenica 5 luglio, il corso di Israelologia-EDIPI presentato dai coniugi Ivan e Andie Basana, presso la chiesa EBEN EZER di Ficarazzi-Palermo, curata dal past. Nicolò Cirrito.

Il programma si è svolto in 3 serate, nelle quali si è potuto affrontare la tematica di Israele storico, biblico, nei piani di Dio e nella realtà odierna con sviluppi profetici dell'escatologia biblica su Israele.

Notevole l'affluenza, che ha raggiunto il numero di 300 persone, come pure notevole è stato l'interesse confermato dalle varie domande dei partecipanti, nella giornata conclusiva di domenica.

Una simpatica corale di bambini (vedi foto) ha concluso il convegno. Il past. Cirrito ha espresso il desiderio di gemellarsi con una comunità in Israele di ebrei-messianici e ci stiamo già attivando in tal senso. Nella mattinata di domenica il past. Ivan Basana è stato incaricato alla predicazione della Parola di Dio, presentando un originale sermone dal III° capitolo del profeta Nehemia: la ricostruzione delle mura di Gerusalemme

Resoconto della X Conferenza Nazionale del Movimento delle Chiese Cristiane Evangeliche "Nuova Pentecoste"

Si è conclusa ieri la X Conferenza Nazionale del Movimento delle Chiese Cristiane Evangeliche "Nuova Pentecoste" in programma dal 31 ottobre al 2 novembre nel complesso residenziale Costa Verde di Cefalù. La splendida cornice ambientale della Conca d'Oro palermitana, baciata ancora da un caldo sole autunnale ha ospitato un altrettato splendido incontro celebrativo. Il pastore Remo Cristallo, apostolo e fondatore del movimento è stato particolarmente e simpaticamente festeggiato per il decennale. Il tema del convegno, richiamava il passo del profeta Isaia (58:12) "Così sarai chiamato il riparatore di brecce..." ed è stato sviluppato dai pastori Nicolò Cirrito di Ficarazzi (PA), Ottavio Prato di Catania e Antonio Miezi da Bruxelles; una tematica quanto mai attuale anche per gli scopi e gli obbiettivi di EDIPI, da sempre impegnata per riparar la breccia creatasi nella chiesa italiana nelle sue radici ebraiche. Nel tempo di intercessione per la preghiera alla chiesa nel mondo, presieduta dal pastore Michele Passeretti, è stato assegnata al nostro presidente, past. Ivan Basana, la preghiera per il Medio Oriente, le chiese messianiche, Israele e la pace di Gerusalemme. Il past. Ottavio Prato inoltre prima del suo intervento ha presentato il prossimo 13° Raduno Nazionale EDIPI, che per l'appunto si terrà a Catania nella sua chiesa. Nel tempo conviviale il past. Basana ha avuto interessanti scambi di opinione in vista dei futuri convegni con i pastori Paolo D'Angelo da Bruxelles, Romolo Giovanardi di Modena e Maria Spinelli di Bergamo

Resoconto Yom Hatzmaut 18 Maggio 2014

Nella bella ed accogliete soluzione logistica offerta dalla Società Umanitaria di Milano, si è festeggiato il 66° anniversario della Fondazione dello Stato di Israele organizzato da ADI (Amici di israele).
La parte più conviviale si è svolta nel cortile perimetrato da ampi porticati sotti i quali i vari espositori, tra cui EDIPI, hanno presentato i loro prodotti o le varie attività. Musica, danze, libri, cibi israeliani e vini kasher sono stati i protagonisti dalla tarda mattinato fino al pomeriggio. La partecipazione delle autorità ha avuto come momento culminante l'intervento dell'Ambasciatore d'Israele in Italia, Naor Gilon, che si è fermato a lungo nello stand di EDIPI rendendosi simpaticamente disponibile a foto di gruppo e dimostrandosi particolarmente interessato alle nostre attività. Anche il figlio dell'ambasciatore si è dimostrato incuriosito della nostra start-up biblica dei carciofi nel Neghev, chiedendo informazioni al riguardo.
Oltre all'attività ludiche nel cortile, nella sala si son svolte delle conferenze presentate da KKL, Keren Hayesod e dall'Ufficio del turismo Israeliano, con intermezzi musicali di Yevgenya Kimiagar, Giovanni Iazzelli, Yoni Rechter, Alberto Milazzo, Eleonora Zullo, Sasha Argov e del percussionista il Maestro Mauro Occhionero.
La sottoscrizione a premi finale ha visto una socia EDIPI vincere un biglietto aereo A/R dell' El Al Milano-Tel Aviv.

Sottoscrivi questo feed RSS