GENNAIO 2020

“An Iron Ring” di Alessandro Valeri – Museo MAXXI  _

16-26 gennaio

Sarà inaugurata giovedì 16 gennaio alla Sala Scarpa del Museo MAXXI la  mostra di Alessandro Valeri /An Iron Ring /a cura di Fiorella Bassan e  Giorgia Calò. Il progetto ripercorre la ricerca artistica e personale
iniziata nel 2011, quando l’artista visita per la prima volta  l’orfanotrofio di Zippori, vicino a Nazareth. Valeri, particolarmente  colpito dal clima di tolleranza e collaborazione inter-religiosa che trova nell’Istituto, raccoglie appunti fotografici, filmici e audio  dando vita a /Sepphoris/, presentato nel corso della Biennale di Venezia
2016, a cui seguono laboratori didattici e altre esperienze artistiche.  An Iron Ring, articolato in quattro momenti, tra video, immagini  foto-pittoriche, un intervento site specific e interattivo, chiude il  cerchio di questo percorso, restituendo al pubblico l’esperienza  dell’artista nella sua complessità.

Per maggiori informazioni
<http://uclicks.inforumail.com/btpj1j0uzni-6421399499-d647f85150852a340636f9eaca04164b.htm>

Lotem Regev al Dance OUT 2020

3-4 gennaio, Daf – Roma

Il coreografo israeliano Lotem Regev, a ccompagnato dal danzatore Noam  Segal, presenterà la sua creazione /Nature/ //nell’ambito di “Dance OUT  2020”, Incontri Internazionali di Danza e Arte Contemporanea  in
programma dal 2 al 5 gennaio presso gli spazi del Daf (Dance Arts Faculty) di Roma. Un evento che da dieci anni accoglie professionisti e studenti per creare un dialogo artistico sul piano didattico e performativo.  Lotem Regev dal 2009 lavora come coreografo indipendente dopo aver danzato per le migliori compagnie di danza israeliana tra cui la Kibbutz Contemporary Dance Company e la Batsheva Ensemble.

Per maggiori informazioni
<http://uclicks.inforumail.com/cddemnvuk1q-6421399499-d647f85150852a340636f9eaca04164b.htm>

Image

Prima italiana di “Venezuela” – Batsheva Dance Company

L’acclamata compagnia israeliana /Batsheva /presenta per la prima volta in Italia “Venezuela”/, /una straordinaria coreografia nata dal genio di Ohad Naharin. Lo spettacolo è incentrato sul conflitto tra il movimento e il suo contenuto sullo sfondo di una colonna sonora che spazia dai canti gregoriani al rap di The Notorious B.I.G., dalla musica araba ai Rage Against the Machine  trascinando il pubblico in un viaggio affascinante e irresistibile.

29 gennaio – Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia

Info e prenotazioni
<http://uclicks.inforumail.com/ctl7w0nkhdq-6421399499-d647f85150852a340636f9eaca04164b.htm>

31 gennaio – Teatro Comunale di Vicenza

Info e prenotazioni
<http://uclicks.inforumail.com/d749ewjxuke-6421399499-d647f85150852a340636f9eaca04164b.htm>

2 febbraio – Teatro Grande di Brescia

Info e prenotazioni
<http://uclicks.inforumail.com/dminil2nncu-6421399499-d647f85150852a340636f9eaca04164b.htm>