Menu

Deprecated: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 181

Deprecated: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/libraries/cms/application/site.php on line 272

News Letter da Amzi 14 marzo 2018

News Letter da Amzi 14 marzo 2018

Mail di preghiera e informazione della amzi associazione per la testimonianza messianica a Israele

amzi, 14 marzo 2018

1. Da Al-Qaida al Dio vivente

2. Voglio credere

3. Mi prende di nuovo in giro?

4. Attenzione ottenuta mediante Internet

5. Link della settimana

1. Da Al-Qaida al Dio vivente

“One for Israel” 

Carlos, che guida il nostro dipartimento di evangelizzazione araba, ha conosciuto un uomo che è cresciuto in una famiglia sunnita in Siria e che è diventato rapidamente un musulmano molto radicale. È stato un giudice della Sharia e si è unito ad al Qaeda. In carcere, scontando una pena detentiva per aver combattuto contro il Presidente Assad, ha cominciato ad avere molti sogni di Gesù e la Croce, cosa che lo ha spaventato molto. Aveva una grande paura di raccontarlo a qualcuno. Quando è stato liberato, dopo sette anni, è fuggito dalla Siria e si è messo in cammino verso l'Europa. Quando si è trovato a passare vicino ad una Chiesa, ha sentito che doveva entrare. Dopo una lotta interiore, ha seguito la folla ed è entrato – e ha visto esattamente la stessa croce che aveva visto in sogno. Ha sentito il Signore dire: "qui inizia il tuo viaggio!" Un anno dopo, per volontà di Dio, ha avuto modo di conoscere Carlos e sono diventati amici e fratelli. Insieme studiano la parola di Dio e lui è sempre più entusiasta di ciò che Carlos, che può leggere la Bibbia in ebraico, può trasmettergli. Vi esortiamo a pregare per i tanti musulmani che sognano Gesù, perché possano incontrare il Dio vivente.

2. Voglio credere

Elizabeth Atteih, Libreria “Immanuel”, Haifa 

Giovedì scorso ho ricevuto una chiamata in ebraico da un uomo che ha detto di vivere a Bnei Brak, una città estremamente ortodossa. Quando mi sono accorto che doveva essere giudeo, lui ha specificato che non solo era giudeo, ma addirittura un giudeo chassidico. Quando ho chiesto come avrei potuto aiutarlo, ha detto che voleva conoscere Yeshua e diventare un credente, ma non sapeva come! Gli ho consigliato di leggere il nuovo Testamento, che lui ha detto di aver letto, ma di non aver capito. Allora gli ho spiegato che può chiedere allo Spirito Santo di aiutarlo a capire. Desiderava avere dei libri, ma non voleva dare né il suo nome né il suo indirizzo, così ha chiesto se c'era un negozio vicino a Bnei Brak dove avrebbe potuto trovare dei libri che lo avrebbero aiutato. Alla fine voleva sapere come pregare e gli ho detto che non ha bisogno di libri di preghiere, ma che può parlare con Dio come fa con suo padre. Lui ha accettato di pregare insieme a me, così che ha potuto ascoltare come può pregare e mi ha ringraziato per l’aiuto. Pregate per questo figlio di Israele!

3. Mi prende di nuovo in giro

/Roccia della nostra speranza (“Rock of our Hope”)

René, Yacov e Josef, un ebreo messianico, lavorano insieme e durante una pausa René ha detto a Yacov: "ieri sera ho visto una trasmissione televisiva su Gesù. Penso che Gesù sia il Messia”. "mi prende in giro di nuovo?", ha pensato Josef. Più di due anni fa Josef aveva raccontato ai suoi colleghi di lavoro della sua fede in Gesù. Alcuni lo avevano ascoltato, altri avevano discusso con lui, ma René lo aveva preso sempre in giro. Perciò Josef era sicuro che anche questa volta doveva essere un’altra delle sue prese in giro. René però ha continuato: "Gesù era un uomo buono che è morto sulla croce per i peccati di tutti gli uomini ed è risorto. Hanno mostrato delle prove in TV. Credo che sia il Messia giudeo ". Josef non sapeva cosa pensare del suo collega, ma questa volta René sembrava serio. Josef ha deciso di aspettare il momento adatto per parlare con René in privato. Nel corso della giornata è entrato nell'ufficio di René, René ha ordinato alla guardia di sicurezza di lasciare immediatamente la stanza e di chiudere la porta. "Josef, davvero. Io credo che Gesù è il nostro Messia giudeo ". Di tutte le persone con le quali Josef lavorava, René sembrava essere quello meno interessato alla fede in Gesù. Subito Josef ha guidato Renè in preghiera per affidare la sua vita a Gesù. Lodate Dio con noi per un altro israeliano che ha riconosciuto che Gesù è il nostro Messia, Salvatore e Signore.

4. Attenzione ottenuta mediante Internet

Meno Kalisher, Congregazione messianica “Jerusalem Assembly”

Durante Hanukkah/Natale abbiamo condotto una campagna di evangelizzazione in cui abbiamo richiamato l'attenzione sui nostri video clip in Internet. Durante dodici giorni 300' 000 persone hanno visto per più di 30 secondi (lo sappiamo perché solo per questi spettatori abbiamo dovuto pagare) uno dei nostri video. In ogni film, abbiamo anche menzionato il nostro sito web dove si possono ascoltare sermoni e saperne di più sulla fede in Yeshua. Molte persone non osano ordinare un nuovo testamento o letteratura cristiana da inviare a casa perché temono le reazioni delle loro famiglie o dei loro amici. Ma poiché la maggior parte delle persone hanno accesso a Internet, usiamo intensivamente questo mezzo per raggiungerle. Ho conosciuto persone che non credono ancora in Yeshua, ma che con l'aiuto del nostro sito studiano la Bibbia. Per piacere pregate con noi per la salvezza di Israele.

5. Link della settimana

Gerusalemme al tempo di Gesù

 

<http://www.amzi.org/>

https://youtu.be/Ea9xol4yJC4?t=1s

*amzi-focus-israel.net

Torna in alto