×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 104
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 99
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 100
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 107
JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 111
Menu

Deprecated: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 181

Deprecated: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/libraries/cms/application/site.php on line 272

L’Alijah e Israelologia

Pomezia, Convegno Internazionale, EDIPI, 7 dicembre, 2012 Il ritorno degli Ebrei nella Terra Promessa (eb. alijah) è una forte prova della fedeltà di Dio e del perdurare dello status di elezione del popolo d’Israel. Accennato già nella Legge di Mosè (Le 26:44-45) e profetizzato dai profeti d’Israele, il ritorno degli Ebrei nella Terra Promessa ha origine nel pensiero di Dio e la sua realizzazione è un’opera di Dio. A questo proposito, nel 1985 Benjamin Netanyahu (all’epoca ambasciatore israeliano all’ONU) disse: “Il Sionismo è l’adempimento di antiche profezie”. In una delle queste antiche profezie a cui Netanyahu fa riferimento, l’alijah figura…
Leggi tutto...

L'aliyah a 360°

Resoconto II Convegno internazionale Edipi Pomezia 7-9 dicembre 2012 Hotel Selene Meglio di così non si poteva. Il II Convegno internazionale Edipi ha di nuovo presentato un corpo relatori di altissimo calibro sia umano che spirituale. La collaborazione con Ebenezer operazione Esodo ha fatto da volano al tema dell'Aliyah quanto mai attuale alla luce degli eventi internazionali che coinvolgono Israele e il medioriente. In apertura il presidente Edipi Ivan Basana, presentando i due testi di nuova pubblicazione “Il tuo popolo sarà il mio popolo di Don Finto e l'ultima fatica del Prof. Rinaldo Diprose “Israele e la chiesa” ha espresso…
Leggi tutto...

Israele ha visitato EDIPI

Sono appena trascorsi pochi giorni dall’incontro avvenuto a Pomezia, all’interno dell’ Hotel Selene, dove si è svolto il 2° Convegno internazionale di EDIPI, nel quale l’unione delle chiese evangeliche italiane assieme ai fratelli ebrei messianici, uniti dall’amore e dal sostegno verso il popolo ebraico, venivano visitate dallo Stato d’Israele. Tra suoni dello shofar e cantici ebraici che immergevano il convegno in una suggestiva e completa dimensione ebraica, iniziava la pubblica adunanza con gli interventi delle autorità tra cui il Senatore Lucio Malan, l’Onorevole Sandro Oliveri, il Prof. Rinaldo Diprose, la lectio magistralis del Prof. Marcello Cicchese, l’intervento del Pastore messianico…
Leggi tutto...

Chi dirige l’Unesco: Joseph Goebbels?

Di Giulio Meotti A colpi di schiaffi in faccia alla storia, l’Unesco ha fatto propria la propaganda araba e ha espropriato la storia ebraica. Nel maggio del 2011 il villaggio di Batir in Giudea, definito “territorio palestinese occupato”, ha vinto il premio Unesco “Tutela e gestione dei paesaggi culturali” dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura. Ora l’ONU ha informato l’Autorità Palestinese che accelererà il processo di riconoscimento degli antichi terrazzamenti vicino al villaggio di Batir come “Patrimonio mondiale dell’umanità”. Queste terrazze sorgono sul più antico dei colli biblici della Giudea e se la strategia degli…

Resoconto di Nazzarena Condemi del II° Convegno Internazionale Edipi 7-9 Dicembre 2012

Nella bella cornice dell'accogliente hotel Selene di Pomezia, mentre imperversava un freddo glaciale, i cuori erano riscaldati dalla gioiosa consapevolezza di vivere un'esperienza speciale. Il convegno promosso da EDIPI è stato più che un successo organizzativo, che pure merita di essere sottolineato quale frutto del sostanziale e appassionato impegno di Andie e Ivan Basana. Il Convegno infatti ha rappresentato una risposta qualificata e significativa al dilagare sempre più aggressivo, rozzo e scomposto dell'antisemitismo in tutte le forme in cui si palesa e si afferma. Ancor più odioso quando si manifesta come antisemitismo di Stato, come ha dato prova il governo…
Leggi tutto...

Israele, stella polare della politica estera italiana - Fiamma Nirenstein

Israele, stella polare della politica estera italiana/Il testo dell'intervento dell'On. Fiamma Nirenstein, Vicepresidentedella Commissione Esteri, tenuto oggi in occasione dell’audizione diGiulio Terzi di Sant’Agata, Ministro degli Affari Esteri, sull’esito delvoto presso l’Assemblea Generale dell’ONU in ordine al riconoscimentoall’Autorità palestinese dello status di Paese non membro.//Sulla WebTV della Camera dei Deputati la registrazione dell’audizione:/http://webtv.camera.it/portal/portal/default/Commissioni/Dettaglio?IdEvento=5520Il Ministro Terzi è fra coloro che hanno sempre compreso il pienosignificato culturale e strategico della difesa di Israele. Quiaffrontiamo il punto di gran lunga più delicato della storia di questicinque anni in politica estera, un evidente cambio di linea, una svoltavoluta da Palazzo Chigi contro ogni possibile…

Novità editoriale al 2° Convegno Internazionale EDIPI 7-8-9 dicembre

Il 2°Convegno Internazionale EDIPI è sui blocchi di partenza e nelnutrito programma spunta un'ulteriore novità assoluta.Infatti la collana editoriale EDIPI si arricchisce di un nuovo titolo:IL TUO POPOLO SARA' IL MIO POPOLO.Con l'appassionata prefazione di Michael W. Smith, l'autore Don Fintoanalizza come Israele, gli ebrei e la chiesa cristiana si uniranno negli ultimi tempi.Tradotto in molte lingue, la tiratura solo negli USA ha superato le114.000 copie. Il presidente di EDIPI, Ivan Basana, ha detto: "Questolibro è un intervento di cardiochirurgia spirituale che genera un cuorenuovo per Israele".Il libro verrà presentato in anteprima nazionale nella giornataintroduttiva del 2° Convegno Internazionale EDIPI…
Leggi tutto...

LO SAI CHE LE TUE TASSE STANNO FINANZIANDO I TERRORISTI DELL'OLP- ANP-AL FATAH?

  • Scritto da
Leggere prima l'articolo Dopo aver svenduto Israele all’ONU il governo italiano del tecnicomassone Monti e con il suo governo di massoni, ha regalato 100 milionidi euro ai terroristi usando le nostra tasse. Lo sapevi? Non credo,sono notizie che non danno ai telegiornali perché la rabbia el’indignazione degli italiani ha da tempo superato la soglia e sarebbeincontrollabileIl sig Monti, non votato dagli italiani, chiamato a risolvere da tecnicoi problemi economici dell’Italia, senza consultare il Parlamento si èpermesso di stravolgere la linea politica del precedente governo e dellostesso Parlamento, che unico nella storia della nostra nazionericonosceva e sosteneva Israele. Per perseguire quali…

Lettera aperta a Benjamin Netanyahu, detto Bibi

Caro Bibi, spero che mi permetterai di chiamarti confidenzialmente così e di darti del tu, anche se non ci siamo mai conosciuti. Sono più avanti di te negli anni e inoltre so, per quel pochissimo ebraico che finora ho imparato, che nella tua lingua non esiste la forma di cortesia. Ma soprattutto so che non ti offenderai, per il semplice fatto che non ti capiterà di leggere queste righe. Ma immaginare di scriverti serve a me, per chiarirmi le idee e in parte per dare un po' di sfogo all'amarezza che provo in questi gioni per quello che si sente…
Leggi tutto...

MALAN: SCONCERTANO VOTO ITALIA E GAFFE DI P. CHIGI

Il senatore Lucio Malan, socio Edipi e relatore nella giornata introduttiva di venerdì 7 dicembre al 2° Convegno Internazionale EDIPI di Pomezia-Roma ha dichiarato: <<Il voto dell’Italia sulla Palestina, voluto da Mario Monti, è contrario alle posizioni molte volte assunte da Senato e Camera e non ha nulla a che fare con l’Unione Europea, che si è spaccata. È grave che, senza avere consultato il Parlamento, il Presidente del Consiglio, cosiddetto tecnico, non si sia associato alla prudente astensione, scelta da oltre metà dell’Unione Europea, tra cuiRegno Unito, Germania e Polonia, ma abbia scelto di distaccarsi del tutto dalla posizione…

Palazzo Chigi ha scavalcato indebitamente tutto il Parlamento e ha cambiato l'intera politica estera italiana

Dichiarazione dell’On. Fiamma Nirenstein, Vice Presidente della Commissione Esteri: “Non si è mai visto un rovesciamento politico come quello cui ci ha costretto ad assistere Palazzo Chigi, del tutto inaspettatamente, nelle ultime ore, lanciando il fulmine a ciel sereno del riconoscimento unilaterale della Palestina. E' davvero una brutta sorpresa, un incomprensibile rovesciamento di linea politica, per un Parlamento che nel corso di questi anni ha costruito con Israele un rapporto speciale, in cui sono stati respinti con voto d'aula unitario il truffaldino Rapporto Goldstone, è stato bocciato il cosiddetto Durban 2, sono stati tessuti rapporti speciali nel campo della scienza,…

L'emiro del Qatar in Sardegna desta preoccupazione

A seguito della visita del premier sen. Mario Monti a Doha accompagnato da rappresentanti della Repubblica Italiana e della Regione Sardegna per trattative economiche con la Qatar Holing, abbiamo concordato con il delegato EDIPI per la Sardegna, Matthias Winkler, di inoltrare la seguente lettera al presidente della regione autonoma della Sardegna Ugo Cappellacci.
Leggi tutto...

Un altro passo avanti, un altro scossone

Qualcuno ha detto che l'Onu, accettando lo stato palestinese come membro oosservatore, ha commesso un altro errore. Ma non è vero: oggi l'Onu non fa che proseguire quel cammino di stravolgimento del diritto internazionale che è iniziato nel 1947 con la Risoluzione di spartizione del territorio, allora chiamato Palestina, che dalle Potenze vincitrici della prima guerra mondiale era stato delineato all'interno dell'ex impero ottomano al solo scopo di "ricostituire" (non far nascere ex novo) la nazione del popolo ebraico. Non si tratta dunque di errore da parte dell'Onu, ma di proseguimento coerente e voluto di una politica di progressiva negazione…
Leggi tutto...

Resoconto dell'incontro EC4I del 15-17 Novembre 2012

Resoconto scritto da Matthias Winkler, delegato Edipi per la Sardegna 9 Conferenza della Coalizione Europea in Brussels 15 – 17 Novembre 2012 Sono appena tornato dalla conferenza della Coalizione Europea per Israele a Brussels., dove si sono riuniti delegati da tutte le parti d’Europa, Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Kongo, Canada e Stati Uniti. L’incontro di giovedì, 15 novembre si è tenuto dentro il Parlamento Europeo. Venerdì 16 novembre invece si è svolta una tavola rotonda con delle testimonianze molto incoraggianti. Mi ha toccato molto quello che raccontava Faytene Grosseschi del Canada e di come il Signore ha cambiato una intera…
Leggi tutto...

News letter da Beit Imanuel - Ancora in guerra

Ancora in guerra! Cari amici di Beit Immanuel, grazie infinite per i messaggi, le telefonate e le preghiere di sostegno alle nostre famiglie e alla nostra gente durante questo tempo difficile in Israele. Sappiate che stiamo tutti bene ed i vostro preoccuparvi per noi ci è di grande incoraggiamento. Tutti i membri della nosta congregazione sono estremamente toccati dal vostro sostegno e ci hanno chiesto di portare i più cari saluti di ringraziamento ed affetto ad ognuno di voi. Figli e figlie in guerra La Guerra spaventa specialmente I bambini. La paura è un riflesso non facile da ignorare e…
Leggi tutto...

Una grande prova d’amore per Israele davanti al Parlamento italiano

Ieri la manifestazione indetta da Summit, associazione presiedutadall'On. Fiamma Nirenstein, e da altre organizzazioni di amiciziaebraico cristiana "Per la Verità, per Israele" ha avuto un risultatoeccezionale. Nonostante i tempi brevissimi in cui è stata organizzata –solamente due giorni - essa ha radunato un migliaio di persone con lebandiere d'Israele e d'Italia davanti al Parlamento e grandi nomi ditutto lo spettro della politica nazionale. Oltre cinquanta sono statigli speaker della maratona oratoria, tra gli altri il presidente dellaComunità ebraica romana Riccardo Pacifici, il Rabbino capo di RomaRiccardo Di Segni, Lucio Malan, Beatrice Lorenzin, Andrea Ronchi, MaraCarfagna, Paola Binetti, Carlo Giovanardi, Enzo…

Il processo di distruzione

C'era una volta il processo di pace. Scalino dopo scalino si cercavafaticosamente di salire verso la meta agognata: due stati che vivonol'uno accanto all'altro in pace e sicurezza. Adesso la scala non c'èpiù. O meglio, non c'è mai stata, ma se ne parlava. Forse adesso non sene parlerà più, perché è da folli continuare a discutere di ciò che nonesiste. Nell'operazione Piombo Fuso Hamas era ancora visto come ilfastidioso ostacolo che impedisce ad Abu Mazen di presentarsi al mondocome il legittimo rappresentante di un popolo che aspira alla pace conIsraele. Autorità Palestinese ed Egitto presero allora le distanze daHamas e…
Leggi tutto...

Hamas, un drappello di eroi per i soliti indignati d'Europa di Bernard-Henri Lévy

Rimettiamo le cose in ordine. L'esercito israeliano Tsahal ha evacuato Gaza, unilateralmente, senza condizioni, nel 2005, su iniziativa di Ariel Sharon. Da allora, non c'è più presenza militare israeliana in questo territorio che, per la prima volta, è sotto controllo palestinese. Le persone che lo amministrano — e che, tra parentesi, non sono arrivate al potere attraverso le urne ma con la violenza e al termine (giugno 2007) di uno scontro sanguinoso con altri palestinesi durato parecchi mesi — non hanno ormai, con l'ex occupante, nemmeno l'ombra di un contenzioso territoriale, come quello per esempio che aveva l'Olp di Yasser…
Leggi tutto...

L'attualità di un Profeta: David Ben Gurion di Daniel Gal

Daniel Gal è stato l'ultimo titolare del Consolato di Israele in Italia con sede a Milano, ed è stato ospite di EDIPI nei nostri primi due Raduni Nazionali circa 10 anni fa.Con lui Edipi ha mantenuto ottimi contatti, è stato invitato in molte chiese evangeliche italiane e spesso ha ricevuto gruppi di visitatori e turisti quando passavano per Gerusalemme. Oggi si compie una settimana da quando Israele ha lanciato l’operazione ‘pilastro di difesa’, in seguito ai continui attacchi lanciati da Gaza dall’organizzazione terroristica Hamas contro la pacifica popolazione del sud d’Israele. A pochi giorni dalla energica reazione di Israele per…
Leggi tutto...

Newsletter Ambasciata di Israele del 16 novembre 2012

Vorreste vivere un solo giorno così? (guarda il video)  15 secondi per salvarti la vita (guarda il video)  Attacchi missilistici da Gaza su città israeliane (obiettivi civili) dal 2006 al 2012 Dati aggiornati al 13.11.12 (Fonte: ITIC) Il grafico mostra il numero di razzi e missili per anno lanciati dalla Striscia di Gaza in territorioisraeliano dal 2006 (dunque dopo il completo ritiro israeliano, senza pertanto alcun legittimo pretesto per accuse di occupazione, e dopo lapresa di potere violenta da parte di Hamas nella Striscia di Gaza) al 2012. Si vede chiaramente l’escalation ingiustificata di lanci dimissili, cessata poi…