Un racconto a fumetti di Pascal Croci. Da qualche parte nella ex-Iugoslavia.. il vecchio Kazik e sua moglie ricordano Auschwitz…Quando, nel marzo del 1944, scoprono che la barbarie ha assunto forma umana: quella del boia nazista. Primo racconto realistico a fumetti sulla Shoah, questa storia sconvolgente, direttamente ispirata alle testimonianze dei sopravvissuti del campo di Auschwitz-Birkenau, descrive la vita quotidiana nel campo di sterminio. L’autore non cerca di riassumere la storia della “Soluzione finale”, ne di prospettare una qualche tesi storiografica, ma solo di sensibilizzare le nuove generazioni al dovere della memoria. Per non dimenticare mai i milioni di vittime del nazismo. Edizioni Il Melangolo

Si consiglia la lettura a un pubblico adulto.