La storia di uno dei “Giusti” italiani raccontata a fumetti. Edizioni ReNoir Comics.

Alla fine degli anni ottanta alcune donne ebree ungheresi, attraverso il giornale della comunità ebraica di Budapest, cercarono notizie di un diplomatico spagnolo che, durante l’ultimo inverno della seconda guerra mondiale, salvò loro dalla deportazione nazista.
Fu così che, a distanza di più di quarant’anni da quegli eventi, il mondo venne a conoscenza della storia di Giorgio Perlasca: uomo qualunque italiano, divenuto in Ungheria un eroe grazie alle sue doti di altruismo e coraggio e tornato a essere uomo qualunque al suo rientro in Patria, dove continuò a condurre per anni una vita comune e riservata.