PROGRAMMA  TEM (TEATRO EXCELSIOR MORTISE) DI PADOVA

LE FESTE EBRAICHE con il gruppo artistico “TERRA DI DANZA” (www.terradidanza.it)

INIZIO CONFERENZA ALLE 15:30 Con presentazione e saluti delle autorità.

– 16:00 Rav. Adolfo Locci con intevento sul Capodanno Ebraico (Rosh
Hashanah sarà il giorno dopo): Rosh Hashanah e i calendari ebraici.

– 16:30 Rosella Ghivarello, mezzo soprano di Torino, canterà alcuni
brani della tradizione ebraica

– 16:45 Rossella Genovese presenta il sui libro “L’Ombra dei futuri
beni”. Un approccio antropologico alle feste ebraiche ieri e oggi.

– 17:00 Dr. Mark Surey: Le feste ebraiche stimolo di unità e
aggregazione  del popolo di Israele

– 17:40 Pausa e saluto di Rav Locci con consegna del libro autografato
dall’autrice

– 17:45 SPETTACOLO DI “TERRA DI DANZA” SUL FOLKLORE EBRAICO.

– 18:30 Coinvolgimento del pubblico.

– 19:00 Conclusione e saluti

– 19:10 Brindisi e rinfresco offerto da EDIPI

Considerando lo spessore culturale e rappresentativo dei relatori abbiamo chiesto la possibilità di avere il patrocinio dell’assessorato alla cultura.
Il rabbino capo della comunità ebraica di Padova, Adolfo Locci, non ha bisogno di presentazioni ed è un’autorità riconosciuta a livello nazionale dell’ebraismo.
Il dr. Mark Surey ha il ruolo di consigliere teologico di EDIPI, insegnante ad Oxford è uno stimato conferenziere a livello internazionale (USA, Gran Bretagna e Italia).
La dott.essa Rossella Genovese, fa parte del dipartimento editoriale di EDIPI, seppur giovane ha al suo attivo alcuni interventi come relatrice in Raduni Nazionali EDIPI è al suo esordio come scrittrice.
Il mezzosoprano Rosella Ghivarello è la solista del gruppo musicale “L’arpa di Davide”, molto conosciuta a livello regionale per la passione con cui propone un coinvolgente repertorio di musica ebraica.

Il convegno del 29 settembre al TEM avrà un interessante anteprima in mattinata, in quanto è in programma una passeggiata nel ghetto ebraico della città, dalle ore 10:30, con visita guidata alla sinogoga e al museo ebraico con la proiezione del film/documentario sulla storia della Comunità Ebraica di Padova.

La partecipazione all’evento è gratuita, chiediamo però fin d’ora la segnalazione di quanti volessero aderire per poter organizzare al meglio l’aspetto logistico (ingresso al museo, ristorazione ed eventuali pernottamenti).

Gli orari di inizio (10:30) e di chiusura (19:00) sono compatibili a quanti volessero usare il treno per arrivare a Padova e poi ripartire in serata: vale per destinazioni come Firenze, Bologna, Milano, Torino e Trieste.
La zona del ghetto di Padova, pur essendo in area pedonale è attigua ad un ampio parcheggio in centro (piazzale Insurrezzione) come pure il posto antistante al teatro.