Menu

EDIPI alla Giornata della Memoria di Padova.

EDIPI alla Giornata della Memoria di Padova.

Con l'inaugurazione della mostra "Padova - Le leggi razziali - Lo sterminio" sono iniziate le manifestazioni per il Giorno della Memoria che culminerà al 27 gennaio. Anche quest'anno Evangelici d'Italia per Israele ha partecipato con il presidente past. Ivan Basana ed alcuni associati. Per l'occasione sono stati donati all'assessore alla cultura del comune di Padova, Andrea Colasio, alcune copie del libro di Marcello Cicchese "La superbia dei Gentili" e di Derek White "La strada verso l'Olocausto". Nella mostra ampio spazio è stato dedicato alle leggi razziali segnalando il fatto che l'emargianzione degli ebrei dalla società italiana sia iniziata nelle scuole con il R.D.L.5 settembre 1938 - XVI n° 1390 per i Provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista. La successiva legislazione con il R.D.L.17 novembre 1938 - XVII n° 1728 per i Provvedimenti per la difesa della razza italiana, definiva chi doveva esser considerato di "Razza ebraica" e imponeva limitazioni agli ebrei, tra le quali: limitazioni al diritto di proprietà, l'esclusione dagli impieghi pubblici, perdita della patria potestà nei confronti dei figli convertiti e della cittadinanza concessa agli ebrei dopo la data del 1° gennaio 1919. Altre due sezioni fanno riferimento al campo di concentramento provinciale di Vò Euganeo e alle vicende di alcuni casi di solidarietà verso i perseguitati, tra cui Placido Cortese, Lucia De Marchi e l'alpino veronese Tullo Centurioni che salvò molti ebrei attraversando i valichi tra l'Italia e la Svizzera, terminando però arrestato e di lui si persero le traccie ad Auschwitz: un vero mirabile esempio di altissima dignità morale e generoso spirito di sacrificio ed umana solidarietà.

Torna in alto