Menu

Deprecated: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 181

Deprecated: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/libraries/cms/application/site.php on line 272

L'iscrizione esplicativa alla targa commemorativa di Ettore Castiglioni. In evidenza

L'iscrizione esplicativa alla targa commemorativa di Ettore Castiglioni.

L'iscrizione esplicativa alla targa commemorativa di Ettore Castiglioni.

Il 28 di agosto alla presenza di importanti autorità diplomatiche israeliane (Daniel Gal e Ofer Bavli) ed italiane tra cui l'Ambasciatore di Italia in Israele, Gianluigi Benedetti, verrà scoperta la targa commemorativa per Ettore Castiglioni nel 110° anniversario della nascita. Non c'era sede più adatta dell'Auditorium "Luigi Einaudi" del Villaggio Goldstein a Gerusalemme, in quanto Castiglioni oltre a salvare decine di Ebrei salvò, attraverso valichi alpini che solo lui conosceva,anche molti perseguitati politici italiani tra cui appunto il futuro 1° presidente della Repubblica Italiana Luigi Einaudi.

Allegata l'scrizione esplicativa in ebrico e la targa

A ricordo dell' alpinista Accademico del CAI, scrittore del GISM e pianista Ettore Castiglioni nato il 28 agosto 1908 morto il 12 marzo 1944. A capo di un gruppo di militari in qualità di Ufficiale degli alpini, smessa la divisa dopo l'armistizio del 1943, li addestrò e guidò in una baita in Val D'Aosta. Con il suo gruppo, ormai considerato disertore, a rischio della loro stessa vita, riuscirono a mettere in salvo dalla furia nazi-fascista molti ebrei e politici perseguitati destinati ai campi di sterminio, conducendoli tra i valichi alpini sino alla salvezza in Svizzera. Tra di essi vi fu il medesimo senatore e futuro primo Presidente della Repubblica Italiana Luigi Einaudi e la sua famiglia. Dopo un primo arresto di Castiglioni, non ancor egli sazio di giustizia e sentimento di pietà verso i più deboli ed “infimi” del genere umano, nel probabile tentativo di trovare nuovi valichi di montagna per salvare altre vite, fu arrestato nuovamente dalle guardie svizzere di confine al passo del Maloia. Con abilità alpinistica riuscì nottetempo a calarsi dal secondo piano del rifugio Longhin, per fuggire svestito ed al solo riparo di una coperta e di calzettoni in lana a risalire il ghiacciaio del Forno, nella tormenta di neve sino a giungere in alta quota al confine italiano. Stremato si fermò sotto una rupe in attesa dell'alba. Il suo corpo congelato fu ivi ritrovato nella medesima posizione pochi mesi dopo, a guerra terminata da un gruppo di amici alpinisti. Questa targa commemorativa qui fu posta ad imperitura memoria del sacrificio della vita di un giovane, quale esempio etico, umanistico e dagli alti ideali per le future generazioni.

PROGRAMMA 28 AGOSTO PER TARGA ALLA MEMORIA DI ETTORE CASTIGLIONI.

ORE 16:00 - Aharon Cholow: presentazione - saluti - ringraziamenti

ORE 16:15 - past. Ivan Basana: Ettore Castiglioni, un esempio per i ns. giorni

ORE 16:30 - avv. Marco Pace - il Villaggio Goldstein, terminale dell'Aliyah

ORE 16:50 - Amb. Gianluigi Benedetti: la targa alla memoria di Ettore Castiglioni nel 110° anniversario della nascita

ORE 17:00 - Intermezzo musicale.

ORE 17:15 - Proiezione del cortometraggio sulla vita di Ettore Castiglioni del regista Andrea Azzetti e Federico Massa

ORE 17:45 - Interventi e saluti degli ospiti.

ORE 18:00 - Rinfresco e conviviale

ORE 18:30 - Aharon Cholow: considerazioni finali e visita del villaggio.

Torna in alto